I Musei -> Offida -> Palazzo De Castellotti -> Quadreria

Raccolta Paolo Cipolletti

Il percorso espositivo inizia con la Sala della Quadreria. Alle pareti sono esposti 14 ritratti, parte di una serie di ventiquattro opere commissionate, tra il 1767 e il 1780, al pittore romano Vincenzo Milione. Gli altri sette sono depositati presso il convento dei cappuccini del Beato Bernardo e tre presso il Municipio.

Questa serie venne donata alla collettività, mediante lascito testamentario, dallo stesso committente Paolo Cipolletti anch’egli originario di Offida.

Alcune delle opere sono firmate e datate secondo la consueta iscrizione apposta dal pittore a molti dei suoi quadri “Vincenzo Milione pittore al Sudario in Roma”. Le stesse costituiscono un nucleo omogeneo raffigurante per lo più Vescovi delle vicine città delle Marche e personaggi di un certo rilievo originari di Offida, tra i quali compare anche il Cipolletti. Tale produzione destinata all’esportazione fuori dai confini della città papale, testimonia la celebrità raggiunta dal pittore quale ritrattista affermato della seconda metà del Settecento.

I personaggi alle pareti sono: Francesco Baroncelli, Achille Tinelli, Fra Carlo, Monsignore Fabrizio Perusini, monsignore Silvestro Brancodi, Beato Bartolomeo, padre Giovanni, Monsignore Giovanni Battista Benedetti, Monsignore Fausto Guidotti, Monsignore Luca Agostiniano, Monsignore Pompeo Mignucci, padre Agostino Urbani, padre Antodicoli, suor Caterina Oddi.

MuseiPiceni